Si interrompe dopo tre risultati utili consecutivi e sette punti conquistati negli ultimi 270′ la striscia positiva dell’Hellas Verona di Andrea Mandorlini.

I gialloblù si presentano al Bentegodi col 4-3-3 con Jankovic-Toni-Nico Lopez in attacco. La prima occasione è per i gialloblù con Tachtsidis che al 14′ colpisce la traversa. Dopo quattro minuti ci prova Kone ma Pisano chiude bene in angolo. Al 25′ Jankovic con una conclusione a giro sfiora il gol, al 34′ Greco ammonito, era in diffida e non sarà quindi disponibile per il derby. Ultima occasione del primo tempo a favore degli scaligeri con Nico Lopez, ma il suo destro colpisce solo l’esterno della rete.

Nella ripresa parte forte l’Udinese e con Thereau al 4′ impegna Benussi che si supera. Tre minuti dopo gran girata di Toni, ma il capitano dell’Hellas Verona non è fortunato. Al 9′ sponda di Toni per Nico Lopez, conclusione dell’attaccante uruguaiano centrale. Bell’azione sulla destra costruita da Sala e Nico Lopez ma la difesa dell’Udinese chiude bene. Al 15′ rosso diretto per Sala e gialloblù in inferiorità numerica. Passano due minuti e l’Udinese passa: contropiede micidiale finalizzato nel migliore dei modi da Di Natale. Entrano Agostini e Saviola per Nico Lopez e Obbadi, ma è ancora l’Udinese pericolosa sempre con Thereau con Benussi che si supera ancora una volta. Al 37′ gran lancio di Saviola per Jankovic ma l’attaccante gialloblù non aggancia in area di rigore. Tre minuti dopo gran punizione di Marquez, messicano che trova però Karnezis attento. Al 41′ Fernandinho prende il posto di Jankovic e quattro minuti dopo viene espulso anche Marquez, Hellas Verona che chiude così il match con la doppia inferiorità numerica. Ultima occasione del match sul sinistro di Fernandinho, ma l’attaccante brasiliano calcia in curva.

L’Hellas Verona rimane così bloccato a quota 40 punti e domenica, ore 12.30, c’è il derby