“Durante la crisi più grave dal dopoguerra ad oggi, abbiamo dimostrato responsabilità, capacità e visione. Ora impegneremo queste risorse per costruire il futuro. Un ritorno del pubblico negli stadi, magari con i primi vaccinati, sarebbe un messaggio importante per il nostro Paese e un premio straordinario per i medici e gli operatori sanitari, la prima fascia coinvolta” ha dichiarato il presidente della FIGC, Gabriele Gravina.