A due giornate dalla fine del campionato il Genoa in corsa per l’Europa League e se dovesse finire oggi la Serie A la squadra di Gasperini rientrerebbe tra le qualificate. Solo sulla carta però, perché infatti i rossoblù non hanno ottenuto la licenza Uefa per la prossima stagione. Oltre a Genoa non sono presenti neanche Chievo, Empoli e Palermo (oltre alle retrocesse Parma, Cesena e Cagliari). Ecco il comunicato della Figc con l’elenco delle squadre che possono andare in Europa: “Le società che, a seguito delle decisioni delle Commissioni di Primo e Secondo grado delle Licenze UEFA, risultano aver conseguito la licenza per la stagione sportiva 2015/2016 sono: Atalanta, Fiorentina, Inter, Juventus, Lazio, Milan, Napoli, Roma, Sampdoria, Sassuolo, Torino, Udinese, Hellas Verona”.

Va ricordato che il manuale di licenza UEFA impedisce a club terzi di fare ricorso una volta ottenuti i permessi e che solo la UEFA potrebbe eventualmente chiedere un supplemento di informazioni prima che venga complitato – da parte delle squadre – il modulo per richiedere le iscrizioni alle competizioni (dunque, entro il 27 maggio). Chi ha già la licenza, pertanto, non corre rischi di esclusione, mentre potrebbero verificarsi nuovi casi come quello che l’anno scorso hanno visto coinvolti Parma e Torino, con i granata che hanno avuto la meglio sulla squadra gialloblù che occupava una migliore posizione in classifica. Le squadre ammesse dalla FIGC ad oggi sono queste ed eventuali novità sono attese in seguito alle decisioni dell’Alta Corte di Garanzia del Coni e della UEFA.