L’ex attaccante dell’Hellas Verona, Nicola Ferrari, oggi bomber del Crema in Serie D, racconta la sua esperienza a pochi chilometri dalla zona rossa.

“Da una decina di giorni la situazione è surreale ma non tanto per me che vivo a Manerba e dopo gli allenamenti torno a casa. Un momento difficile per chi risiede nei dintorni di Crema o deve fare i conti con parenti ed amici confinati nella zona rossa del lodigiano. Per cinque giorni non ci siamo allenati e solo da venerdì si è tornati sul campo. L’atmosfera rimane strana, ma la società è attenta. È stato sanificato a fondo il centro sportivo e per la doccia si torna a casa – ha dichiarato l’ex gialloblù a L’Adige – Vedere negozi e bar chiusi trasmette indirettamente un senso di ansia e preoccupazione. Speriamo di tornare presto alla normalità, perché la psicosi della scorsa settimana non ha fatto bene a nessuno”.