“È chiaro che il primo a pagare, quando la situazione non è positiva, è sempre l’allenatore. Ma le colpe non sono soltanto di Pecchia, il Verona ha ‘rischiato’ di vincere la gara lunedì contro il Bologna. Quindi la squadra c’è ed è viva – ha dichiarato l’ex gialloblù Claudio Ferrarese a TMW – Sicuramente, il campionato dell’Hellas è comunque in linea con le aspettative. Il Verona punta a restare in Serie A e non mancano tanti punti rispetto al quartultimo posto, anche se una vittoria tre giorni fa avrebbe cambiato tutto lo scenario. Reja al posto di Pecchia? Per me è prematuro pensare al successore dell’attuale tecnico, perché nel calcio basta una vittoria e tutto si sistema. Spero che il Verona possa battere il Sassuolo e continuare la corsa alla salvezza, anche perché non credo che l’Hellas senza Pecchia possa fare meglio del cammino attuale. Fabio è una persona perbene, un buon allenatore con esperienza anche internazionale alle spalle di Benitez. Sabato, a questo punto, bisognerà vincere per allontanare le voci e le critiche”. Foto Facebook