“Da troppo tempo delude e non si spiega per una squadra che prima dava spettacolo. Non è semplice capire da fuori, magari é un problema di condizione fisica, forse si è caricato eccessivamente all’inizio, ma mi sembra strano – ha dichiarato l’ex allenatore dell’Hellas Verona, Eugenio Fascetti, a La Gazzetta dello Sport – Io porterei tutti in ritiro: non è detto sia la soluzione giusta, ma ci proverei per stimolare una risposta. E, soprattutto, chiuderei la porta dello spogliatoi e guarderei i giocatori negli occhi. Pecchia ha le sue responsabilità, ma le colpe non sono mai solo di uno, anche se è facile far credere così. Cosa gli consiglio? Di tapparsi le orecchie, di fregarsene delle critiche e di andare avanti. Sappia lui per primo, però, che tocca a lui tenere il comando e non farselo sfuggire. Si trova in una piazza esigente. L’ho vissuta e se le cose non funzionano non te le mandano a dire. Noi salimmo in A con la società fallita, senza prendere gli stipendi per mesi. La mia fortuna? Allenavo un gruppo di uomini veri”.