“Se sono più soddisfatto per la prestazione o rammaricato per il risultato? Sono contento del gioco espresso oggi dalla squadra, purtroppo dispiace non aver ottenuto la vittoria soprattutto dopo aver giocato ancora una volta con grande intensità, in un campionato nel quale abbiamo sempre detto la nostra anche contro le ‘big’. Abbiamo comunque fatto un grande campionato, ottenendo anche la salvezza in anticipo, ma ora ci teniamo a finire nella top 10. Oggi è mancata la vittoria, anche per alcuni episodi sfortunati, ma dobbiamo comunque essere soddisfatti della prestazione di grande livello e, in generale, della nostra stagione. Il mio gol? Sul tocco di Günter, sono andato d’istinto verso il pallone per deviarlo, ci ho creduto ed è così che devo fare: sfruttare ogni occasione per inserirmi e segnare. Doppia cifra fra gol e assist? Sono molto contento e soddisfatto anche perché ho migliorato diversi aspetti a livello individuale rispetto all’anno scorso. Il ritorno di Veloso? Per noi Miguel è fondamentale sia in campo che fuori: aiuta i giovani e detta i tempi fornendo grande qualità, è stata una grande gioia ritrovarlo in campo. La decima posizione? Volevamo vincere oggi per chiudere al meglio questa stagione nel nostro stadio, abbiamo comunque ottenuto un buon punto, utile per andare a Napoli con l’obiettivo di confermare il decimo posto" ha dichiarato a Hellas Channel, Davide Faraoni.