“Stanno facendo un grande campionato. Non è facile ottenere questi risultati con i molti giocatori, che ogni anno se ne vanno. Onestamente l’anno scorso l’ho seguito di più. Mi pare che Setti appena può 20 migliori. E stimolante manchi assai delicato per un tecnico ricominciare sempre da zero. Il grande merito va all’allenatore. La verità. Di tecnici e tra questi c’è, uno di quelli che stimo di più. Mi piace il suo modo di giocare. La forza del Verona? È come l’allenatore li fa stare in campo. Zaccagni? Ha questi livelli è una sorpresa. Per me è il Belotti gialloblù. Ha grande forza e tecnica. Un altro che mi viene in mente è Barak. Credo di dire cose scontate da questi due ragazzi oltre a segnare e far segnare, hanno giocato quasi sempre in ruoli delicati. Sono giocatori di spessore. Come finirà Verona-Torino? Dipenderà dagli stimoli dei gialloblù. Se la squadra di Juric giocherà nella metà campo dei granata, questi potrebbero andare in difficoltà. Anche se credo che un pareggio possa andare bene a tutti” ha dichiarato a L’Arena, il doppio ex Ezio Rossi.