“Nel nostro spogliatoio bastava guardarci negli occhi per capirci. Anche con mister Bagnoli, persona di poche parole, con uno sguardo o un’espressione del suo volto, capivi subito cosa voleva da te e se era soddisfatto o meno”