Martedì l’assemblea della Lega Serie A deciderà che linea tenere con l’ultima rata dei diritti tv che Sky, Dazn e Img devono saldare ad inizio maggio. Le emittenti hanno fatto sapere informalmente che preferirebbero rimandare il versamento (circa 233 milioni complessivi, ndr) oppure ottenere uno sconto sulla cifra da versare per la prossima stagione, visto che non potranno essere concessi vantaggi sul bando pubblico dei diritti del 2021/24. La soluzione dello “sconto” sull’importo per la prossima stagione è già stata adottata dalla Bundesliga con Sky, dando così una mano anche ai club più in difficoltà. Dalla Lega sembrano arrivati segnali di apertura. Una soluzione è quella di concedere una proroga limitata al pagamento e uno sconto sulla cifra del 2020/21. Le società avrebbero in questo modo disponibilità immediata per pagare i dipendenti, come sottolinea il Corriere dello Sport.