“Si vuole ripartire il 2 maggio, magari se non sarà possibile col pubblico a porte chiuse. D’altronde se si vuole salvare la stagione bisogna fare così. Chiudere tutto entro il 30 giugno. Dopo quella data andrebbe discussi i contratti, assicurazioni e sponsorizzazioni. Sarà ancora più complicato per società e calciatori. Bisogna chiudere tutto a costo di giocare ogni tre giorni e concentrare la Coppa Italia in una Final Four. Questa è l’unica soluzione plausibile al momento, anche per terminare le Coppe Europee – ha dichiarato a L’Arena, Antonio Di Gennaro – L’Europeo va posticipato all’anno prossimo. Siamo davanti ad un evento eccezionale di portata mondiale. Punterei a chiudere la stagione così com’è, l’importante è che trovino un accordo che vada bene a tutti”.