“Testa al Ravenna in Coppa Italia? Abbiamo una partita difficilissima, le ragazze non devono pensare inconsciamente che sarà semplice. Dobbiamo entrare convinte come abbiamo fatto sabato contro il Tavagnacco e chiudere la partita il prima possibile, entrando con la cattiveria giusta sin dal primo minuto. Gara tutt’altro che scontata? Io temo questa partita come temevo quella con il Tavagnacco, alla stessa identica maniera – ha dichiarato l’allenatrice Sara Di Filippo al sito del club gialloblù – Non penso alla categoria di differenza, bisogna entrare in campo tutte con la stessa convinzione, con la stessa voglia di vincere e con la stessa aggressività. Spero che la squadra abbia imparato qualcosa dalle ultime settimane e che entri in campo con la giusta cattiveria. Da allenatrice 4 volte contro il Ravenna e 4 pareggi? È il mio campo stregato. Facendo sempre buone partite contro di loro ma sono sempre venendo rimontati, quindi speriamo che questa sia la volta buona per fare risultato. A vista derby? Dev’essere la gara che dia risposte positive a me e che faccia capire alle ragazze che bisogna mettere in fila dei risultati positivi che creino ancora più entusiasmo, per andare poi a preparare, la prossima settimana, il derby che è sempre una partita speciale”.