“Roma evoca bei ricordi? La vittoria dell’andata ha dato sicuramente belle sensazioni, ma fu una partita fortunosa e per questo dobbiamo rimanere con i piedi per terra. La Roma è una delle squadre che mi ha impressionata di più finora dal punto di vista tattico, tecnico, della giovane età, ma anche dell’esperienza. Temo molto questa partita: ce la andremo a giocare facendo il meglio possibile. Le ultime prestazioni delle giallorosse? La loro partenza è stata bugiarda, perché sono una squadra che, si sapeva, all’inizio o alla fine sarebbe emersa. Noi prepariamo la partita come ogni settimana, cercando di lavorare sulle caratteristiche delle avversarie – ha dichiarato l’allenatore dell’Hellas Verona Women, Di Filippo, al sito del club gialloblù  – Peccato che non siamo al completo, vista qualche defezione dovuta anche alle influenze. Prepariamola al meglio cercando di andare a puntare sulle nostre armi migliori, cioè su contropiede, sulla voglia di far bene e di prenderci ancora qualche punto. Tanti impegni ravvicinati? È una settimana particolare: questa la prepariamo normalmente, la prossima invece sarà diversa anche perché sarà difficile allenarsi. Avremo pochi momenti per allenarci davvero e quindi sarà tutta una questione di testa, volontà e carattere, cercando di gestire il minutaggio di tutte. La squalifica di Veronica Pasini? Pesa parecchio perché è una ragazza che stava facendo molto bene. A noi serve la sua dote tecnica e la sua dote fisica, non è a disposizione per Roma ma lo sarà per le altre”.