“Luca Toni per me è stato l’attaccante più forte con cui mi sono allenato. Gabriel Omar Batistuta per me è tutto, la sua grinta in campo era unica. I miei obiettivi personali? Fare più gol possibile, portando il Verona in Serie A. La mia esultanza con la L? È dedicata a Leonardo, il mio primogenito”. Samuel Di Carmine