La sconfitta di Palermo ha tutta l’aria di un segnale di resa, un depotenziamento degli obiettivi: il Verona che non vince da un mese e poi ha infilato tre pareggi di fila, deve rinunciare alla promozione diretta per concentrarsi sui playoff. Squadra incompiuta, ambiente depresso, discutibili scelte di Grosso: perché Pazzini ha cominciato ancora in panchina? E perché non farlo giocare con Di Carmine? L’Hellas, tra le prime, è la più in difficoltà. Dopo il riposo, due scontri diretti: in casa col Benevento e la trasferta di Pescara. IL VALORE AGGIUNTO: difficile indicarlo in questo momento. Magari potrebbe essere il rientrante Matos, dando per scontato che Grosso non rinuncerà al 4-3-3 per rischiare il doppio centravanti. Fonte: La Gazzetta dello Sport