“Contro la Samp ci aspetta una partita di un’importanza fondamentale, ogni punto perso ci allontana dall’obiettivo. Rivedendo la partita contro l’Udinese, posso dire che non abbiamo giocato malissimo, ma alla lunga gli episodi e la qualità dell’avversario hanno prevalso. Gomez o Rebic? Domani vediamo ma penso che Rebic potrà avere un’opportunità importante – ha dichiarato Delneri alla vigilia di Hellas Verona-Sampdoria – Nell’arco di un campionato ci vuole anche un pó di fortuna e noi fino ad ora ne abbiamo avuta pochina. Il mio rinnovo? Ora sto solo pensando alla salvezza, se non ci riusciremo il mio futuro potrà comunque essere a Verona se le mie idee e quelle della società saranno le medesime. Come si batte la Samp? Correndo e soffrendo. Loro stanno bene, dovremo giocare per vincere perché ormai questo fa parte del nostro dna – spiega l’allenatore gialloblù – Lazio a parte, nelle ultime partite abbiamo preso un gol su calcio di rigore, uno in fuorigioco, e una rete che fuori casa ci sta se la subisci. È chiaro che ora la situazione è disperata ma se avessimo ottenuto questo trend di punti da inizio campionato ora la situazione sarebbe sicuramente diversa”.