“Contro il Chievo abbiamo dato un segnale importante e giocato il miglior primo tempo della mia gestione. Il nostro obiettivo deve essere sempre quello di cercare di vincere tutte le partite. Tutte le domeniche ci giochiamo un pezzo di Serie A. Ai ragazzi non mi sento di dire niente, hanno messo in campo tutte le qualità che hanno e con merito è stata conquistata una vittoria per noi fondamentale. Il gol di Ionita? Se lo merita. Insieme a Marrone in mezzo al campo forma una grande coppia. Fares? Ha compiuto vent’anni pochi giorni fa e ha dimostrato il suo valore da terzino anche se prima giocava esterno alto. Questa squadra è capace di qualsiasi cosa. Le lacrime di Moras? Dimostrano la grande riconoscenza che il ragazzo ha nei confronti di questa città”.