“Andremo a Palermo per fare la partita che dovremo fare. Avrò tutti a disposizioni tranne Toni che è andato a Monaco. Il mio futuro? Si deciderà nelle prossime settimane, io personalmente continuerò ad allenare. Mi dispiace dire certe cose ma se avessi avuto qualche mese in più per lavorare, ora ci ritroveremo con qualche punto in più in classifica. Per quello che abbiamo dimostrato avremo meritato di rimanere in Serie A- ha dichiarato Delneri alla vigilia di Palermo-Hellas Verona – Le gare perse con il Carpi e con il Frosinone? Siamo andati sotto per un cross e per una punizione da 30 mt, abbiamo spesso pagato le disattenzioni quest’anno. Come mi sento personalmente al termine di questo campionato? Sono molto amareggiato per non aver raggiunto l’obiettivo, ma d’altronde iniziare un girone di ritorno con soli 8 punti raccolti all’andata e farne poi 22 giustificano il fatto che abbiamo lavorato sempre al massimo”.