“Gli esterni nel 4-4-2? Jankovic, Siligardi ma anche Wszolek che recuperiamo hanno caratteristiche adatte a far quel ruolo. Ma sarà la disponibilità dei giocatori a fare la differenza. Nel calcio di oggi, sono i giocatori che devono correre dietro il pallone e non il contrario. Se in rosa ho un giocatore che si esalta negli inserimenti? Per quello che ho visto Ionita penso abbia tali caratteristiche. Gollini o Coppola in porta? Penso che tutti e due meritino di giocare. Deciderò domani. Coppola l’ho già avuto a Bergamo e ha grande esperienza, Gollini deve crescere. Se Marquez può giocare a centrocampo? Le capacità tecniche non gli mancano, ma non ha più il passo per ricoprire tale ruolo. Souprayen? Arriva dalla B francese e là è un altro calcio, vedo che ha i numeri ma deve imparare ad aver più coraggio quando offende e a difendere meglio quando è dietro”.