“Contro il Milan per noi era una verifica per vedere i miglioramenti dopo la partita del Bentegodi contro l’Empoli. Questo punto ci dà morale e quando stiamo bene, possiamo fare bene contro tutti. Voglio sottolineare poi la prestazione encomiabile di Viviani che nonostante una brutta botta alla caviglia, ha dato tanto alla squadra – ha dichiarato Delneri – La squadra adesso fa una fatica più produttiva, dove tutti giocano e si divertono ed era questo che mancava prima. La parola paura nel nostro vocabolario non esiste. Poi a maggio tireremo le somme, perché ci sono ampi margini di miglioramento in questo gruppo che intanto ha recuperato un punto sulla quartultima. Niente ci è precluso perché la squadra ha dimostrato di avere carattere e di avere voglia e questo ci fa ben sperare. La partita infrasettimanale di Tim Cup contro il Napoli? Era meglio non giocarla, ma non potevamo permetterci di uscire contro il Pavia. Mercoledì valuteremo la condizione dei giocatori che sino ad oggi hanno giocato meno”.