“Non avevo mai giocato nella difesa a tre, poi la Serie A è davvero un altro pianeta. Ho avuto un girone d’andata un po’ difficile. Oggi, grazia anche alla fiducia che mi ha dato Juric nel finale di stagione, mi sento più sicuro delle mie possibilità. Sono più pronto e maturo per la serie A. Cosa pretende Juric da me? Chiede di non sbagliare niente e fare gol. Scherzi a parte, il mister chiede di essere più attento perché spesso noi difensori, ci troviamo nell’uno contro uno con gli avversari. Kumbulla? non so cosa accadrà, lui è un grande difensore. La sua forza sta nella concentrazione. Non stacca un secondo. Potevamo andare in Europa League? Certo e la Lazio vincere lo scudetto ma non si avrà mai la controprova. È andata così e noi abbiamo fatto una grandissima stagione. Adesso bisogna guardare avanti e far subito punti per l’obiettivo della salvezza. Vediamo cosa accadrà in questa stagione che inizierà condizionata dal coronavirus come lo è stata la scorsa. Il mercato è a rilento e si giocherà ancora con le trattative aperte. Mi piacerebbe disputare tutte le partite e magari vincerle. Però sarà importante l’inizio, personalmente il mio obiettivo è quello di riuscire a giocare il più possibile” ha dichiarato a L’Arena, il difensore dell’Hellas Verona, Pawel Dawidowicz.