All’esordio in Coppa Italia allo stadio Massimino di Catania, Fabio Grosso l’ha schierato nella ripresa davanti alla difesa. Più che un indizio per i tifosi gialloblù: Dawidowicz per l’allenatore gialloblù è più un centrocampista che un difensore. I suoi centimetri in mezzo al campo possono rappresentare il valore aggiunto per l’Hellas Verona. Senza poi dimenticare anche la possibilità di schierarlo in difesa. Un jolly quindi il polacco classe 1995. Un giocatore duttile, capace di abbinare quantità e qualità nonostante i suoi 191 centimetri.