L’allenatore Ivan Juric, ai microfoni di Hellas Live dopo il pareggio in terra austriaca contro il Trabzonspor, non le ha mandate a dire, come è peraltro sua abitudine. “Bessa? La situazione non è chiara e a me non piace. Non si capisce cosa voglia fare sia la società che il calciatore. Daniel si allena bene ma non è dentro al 100% e a me non va bene. In questo momento quindi non conto su di lui". Ci risiamo. Rientrato dopo 18 mesi dal prestito oneroso con diritto di riscatto (5 milioni, ndr) non esercitato dal Genoa, Daniel Bessa ha altri due anni di contratto con l’Hellas Verona ed in questa sessione di mercato, che chiude il 2 settembre, bisognerà trovare una soluzione che vada bene sia alla società che al giocatore. Le parole di Juric non lasciano spazio a tante interpretazioni. Le strade di Bessa e del Verona dovranno quindi separarsi un’altra volta. Anche perché l’unica cosa che conta davvero, è solo l’Hellas.