Non potevano essere che loro, gli Ambasciatori del Verona Sergio Guidotti e Domenico Penzo, quelli che la maglia dell’Hellas l’hanno indossata e onorata nei decenni passati, a consegnare la targa del ‘Cuore Gialloblù’ 2017/18 al vincitore di questa prima edizione: Simone Calvano. Martedì era terminata la conta dei voti: con 323 preferenze è stato Simone il calciatore gialloblù scelto dai tifosi per essersi distinto in applicazione e voglia di lottare in quest’ultima stagione. Oggi, invece, la consegna del premio all’Antistadio ‘G. Tavellin’, che domani ospiterà l’andata dei playout Primavera tra Hellas e Udinese, uno dei luoghi più storici e significativi per la storia del Verona. Il commento di Calvano, a margine della premiazione: “Sono davvero orgoglioso di questo premio, proprio perché sono stati i tifosi ad assegnarlo e perché la mia stagione era partita in sordina, mentre grazie alla fiducia che mi è stata data ho trovato continuità nella seconda parte del campionato. Avrei preferito riceverlo con il Verona salvo, così non è stato e adesso non possiamo fare altro che ripartire con umiltà e applicazione. Questo riconoscimento per me è un punto di partenza, spero di poter dare il mio contributo a questa squadra anche nella prossima stagione”. Fonte: hellasverona.it