“Ultimamente mi stanno facendo arrabbiare meno, qualcosa si intravede dopo cinque vittorie di fila fra campionato e coppa. Nessun volo pindarico però. Qualcosa comunque è cambiato. Il Verona è sorprendente, a conferma che un ottimo allenatore può ottenere davvero il massimo se in mano ha anche solo un buon organico. Il gioco mi convince, bella squadra davvero – ha dichiarato Tiziano Crudeli a L’Arena – Onore al merito e brava la società ad aver allestito una rosa davvero competitiva. Tocco ferro, il Verona non mi lascia per niente tranquillo. Anche perché di difetti il Milan ne ha ancora, non ce lo dimentichiamo. Del Verona mi piace Amrabat, avrebbe dato tanta sostanza al nostro centrocampo. Juric? È un ottimo tecnico. Pazzini? Un professionista serio, ma in carriera avrebbe potuto ottenere di più. Il giocatore dell’Hellas che avrei voluto al Milan? Ce ne sono stati tanti. Fra tutti dico Elkjaer, campione autentico ma non era l’unico”.