“Mi voleva l’Hellas Verona? Faccio fatica a parlarne perché l’allena un ragazzo che ho allenato come Fabio Grosso e non è stato bello vivere questa situazione, che non ho creato io – così Serse Cosmi a La Gazzetta dello Sport – Il Palermo è più forte di tutti, per il Brescia è l’anno giusto. Benevento e Verona hanno poi rose top e il Lecce gioca bene. Grosso, Bucchi, Stellone, Liverani: sfidarli mi fa sentire più giovane. Mi rivedo in Liverani: allena un calcio di strada. Come gestisce direi Stellone, mentre forse Bucchi e Grosso sono troppi integralisti. Aspettando la chiamata, ho visto tante partite ed il più bel calcio l’ho visto dal Trapani di Italiano”.