Il capitano dell’Hellas Verona FC, Luca Toni, si racconta al Corriere dello Sport e analizza la sfida di questo pomeriggio al Bentegodi contro la Roma.

“Non stiamo attraversando un buon momento ma il nostro obiettivo è quello di raggiungere la salvezza al termine della stagione e se oggi fosse finito il campionato, saremmo salvi – spiega Toni – Veniamo da brutte partite e sconfitte, adesso dobbiamo essere bravi a ripartire per cercare di fare punti. La Roma è in difficoltà ma loro hanno grandi campioni che posso risolvere la partita in qualsiasi momento. Il confronto coi tifosi? Sono arrivati a Peschiera dopo la sconfitta di Genova non tanto per contestare ma per dimostrare il loro attaccamento e per dirci che saranno sempre al nostro fianco. Una chiacchierata civile – annota – Con la mia esperienza posso dare consigli, una parola di conforto o spronare a seconda dei casi. Speriamo che questo bel gruppo torni presto ad essere un bel gruppo e soprattutto torni a fare risultato. Dove trovo alla mia età gli stimoli per giocare ancora? L’amore per questo sport, vivo per la domenica, mi piace l’adrenalina della gara, il pubblico. Certe emozioni te le può dare solo il calcio. Finché potrò, continuerò”.