Buona la prima, all’esordio in Serie A, per il difensore nato e cresciuto a Verona e nell’Hellas. L’allenatore Ivan Juric, dopo aver puntato sempre su di lui durante le amichevoli pre-campionato e la prima gara ufficiale di coppa, ha deciso di confermarlo anche alla prima di campionato, regalandogli una maglia da titolare e le chiavi della difesa scaligera. Una bella conferma quella di ieri sera al Bentegodi contro il Bologna per Kumbulla. E pensare che la sua serata non era certo iniziata nel migliore dei modi, con lo scivolone a pochi secondi dal fischio iniziale che avrebbe potuto compromettere sia il risultato finale che la prestazione del giovane gialloblù. Ma Kumbulla non si è perso d’animo, anzi, ha reagito subito prendendo a spallate prima Palacio e poi anche Santander, confermando a tutti quanto di buono aveva già mostrato nelle partite precedenti. Ora spetta solo a lui spiccare il volo. Il ragazzo ha tutto per affermarsi nel calcio che conta, specie una mentalità vincente che l’ha portato, con merito, in Prima squadra. E siamo solo all’inizio…