“L’accordo c’era già da tempo con l’Hellas, già a gennaio scorso dovevo vestire la maglia scaligera perché mi avevano cercato, con insistenza, il ds ed il mister. Il Verona rappresenta per me una nuova avventura. Nella difesa a tre posso giocare in tutti e tre i ruoli, ma preferisco giocare a destra o sinistra. Se si giocherà Verona-Genoa? Il protocollo c’è, noi dobbiamo solo pensare ad allenarci. Amrabat? Mi ha parlato benissimo della piazza e del mister. Cosa rappresenta Verona? Una grande occasione. Ho tanta voglia di rilanciarmi. Il calcio senza tifosi? È un’altra cosa. Kalinic? Ha tanta voglia di tornare ai suoi livelli ed essere protagonista in gialloblù. Juric? Mi piacciono le persone come lui, toste e schiette. I ritmi degli allenamenti sono molto più alti e mi devo allineare quantoprima ai miei nuovi compagni. Il N.17? Me l’ha fatto scegliere mio nonno a Livorno, il mio primo anno da professionista” ha dichiarato Federico Ceccherini.