“Abbiamo incontrato una squadra forte come la Lazio, ma noi dovevamo essere più cattivi. Questa oramai è andata ma per salvarci dobbiamo dare l’anima. Siamo partiti con la difesa a tre, poi siamo subito tornati a quattro dietro ed io ho cercato di dare il mio contributo in un ruolo (terzino, ndr) che ho fatto per la prima volta quest’anno – ha dichiarato Antonio Caracciolo – D’ora in poi non possiamo più sbagliare, ci attendono partite importanti, dobbiamo ridimensionarci se vogliamo la salvezza. Non dobbiamo guardare gli altri ma pensare solo ai noi stessi”.