“Con l’Inter abbiamo fatto un’ottima prestazione, ci sono stati segnali importanti da parte del gruppo che dimostra di essere in crescita. Abbiamo cercato di imporre il nostro gioco, le occasioni ci sono state anche contro una squadra attrezzata come l’Inter ma purtroppo non siamo riusciti a portare a casa punti. Adesso però abbiamo ancora più consapevolezza nei nostri mezzi. Di partita in partita stiamo crescendo. La sfida di Cagliari? É uno scontro diretto. Dopo la trasferta di domenica, ne abbiamo altri, tutte partite dove non possiamo sbagliare – ha dichiarato Antonio Caracciolo a radioverona – Dobbiamo crederci fino alla fine, lottare cattivi su tutti i palloni, partendo da Cagliari dove vogliamo andare a vincere. Pecchia? L’ho avuto a Gubbio, sotto l’aspetto umano è un grande, lavora molto sulla testa, considera sempre tutti e riesce a tirare fuori il meglio da ogni singolo. Sul campo ci sta facendo crescere, è innamorato della squadra. L’inizio quest’anno è stato difficile ma non per demeriti solo del mister. Se pesa la maglia del Verona? Sì. Me ne accorgo sempre quando entro in campo e vedo i tifosi sugli spalti. Questo pubblico ci dà una grande mano”.