Il presidente del Chievo parla a La Gazzetta dello Sport della fusione con l’Hellas Verona saltata nel 2009.

“Ci ho pensato ed era giusto farla, ma non era una necessità”.