“Oggi al Verona il pallone non sarebbe entrato in porta nemmeno se giocavamo altri 90′. Il ritorno al Bentegodi? Avevo già i brividi quando sono arrivato allo stadio in pullman. Di Verona ho solo grandi ricordi, sia io che la mia famiglia ricordiamo con molto affetto questa splendida città, un’annata fantastica culminata con la promozione in serie A. Giocare a Verona non è facile, non è da tutti indossare la maglia gialloblù – ha dichiarato Cacia – Verona in serie A? Alla fine l’Hellas conquisterà il suo obiettivo. Mi sentivo pronto con l’approdo in serie A, ma davanti avevo un campione del mondo come Luca Toni. Il mio record di gol in gialloblù? Pazzini speriamo si fermi a 23 così mi rimarrà almeno qualcosa della mia splendida esperienza con l’Hellas Verona”.