Papino, sei lontano oggi e non posso farti gli auguri… Mamma mi ha detto di farti un disegno così quando ci vediamo potrò dartelo… Ho fatto un cuore e ho scritto Tommaso, poi volevo fare un arcobaleno ma non sono stato tanto bravo… Sotto ho disegnato il topo burlone… anche se alla mamma non piace tanto. Ma quando torni ci andiamo ok papi? Non vedo l’ora che torni… Papi, ma torni tra 2/70 i 328794 giorni? Mmmmhh.. Ehi Papi… Poi dobbiamo fare la festa… dobbiamo fare il bagno di notte! Dai babbo, e mi raccomando dobbiamo tenere la musica a palla, come la sera della festa che la mamma si tappava le orecchie… A palla!!! Ti aspetto papi… buon compleanno”. Non è il discorso più “giusto” del mondo, ma forse in assoluto il più vero… il più dolce e il più semplice… Le parole dei bambini fanno dei giri brevi ed è per questo che arrivano subito al cuore perché non c’è rischio che prendano altre strade o si perdano… Questi sono gli auguri miei e di Tommino, a te che sei un uomo ed un padre dolce, paziente ed amorevole… a te che sei capace di insegnare a tuo figlio che nella vita non di deve scalpitare o prevaricare per arrivare A raggiungere dei sogni… Non si deve alzare la voce o essere sleali né ci si deve omologare alla massa… I sogni si possono raggiungere anche a voce bassa senza proclami, un po’ come sei fatto tu… un po’ come quando Tommi ti viene vicino e ti dice ”sssshhhh ti voglio bene ma non lo dire a nessuno”…. perché tanto non conta che lo sappiano gli altri, conta che lo sappia tu, nel profondo del tuo cuore… nella parte più vera e profonda… perché è lì che rimangono le cose veramente speciali. Buon compleanno papino… Questo il messaggio e la foto pubblicati su Instragram dalla moglie di Giampaolo Pazzini, Silvia Slitti. Tanti auguri capitano!