“Quando giocavo nelle giovanili del Parma sfidavo spesso Luca Toni, che giocava nel Modena. Prima della partita vedevo sempre le formazioni, e speravo ogni volta che lui giocasse. Mi dicevo: “Speriamo che giochi quel pennellone, almeno oggi sto tranquillo”. All’epoca Toni era sgraziato (ridono, ndr) non era un giocatore che faceva la differenza. Mai e poi mai avrei pensato che facesse la carriera che poi ha fatto. Nella stagione 2000/2001 me lo trovai poi davanti in Serie A, lui giocava nel Vicenza e mi fece doppietta. In quel momento pensai: “Ti sta bene Gigi, questa è la giustizia divina, quel pennellone è diventato veramente forte”.

Queste le parole di Gigi Buffon ieri sera a Tiki Taka. Foto: pagina Fb Siamo una Firm