”Questi sei mesi all’Hellas sono stati più importanti dei miei ultimi tre anni, perché ho finalmente ritrovato la continuità. E’ stato un cambiamento improvviso, mi sono ritrovato in campo, con una grande squadra e tutti assieme abbiamo raggiunto l’obiettivo della Serie A. Sto parlando per rimanere a Verona perché voglio continuare a competere nella massima serie. Inoltre, Verona è una una bellissima città, a un’ora da Milano e a un’ora da Venezia. E ho trovato anche una squadra ben assemblata, preparata e col giusto mix tra giovani ed esperti. Ho ritrovato mio fratello Franco, quindi l’adattamento è stato molto veloce. Dopo sette anni siamo tornati a vivere insieme e abbiamo ripreso quel rapporto di fratelli che avevano perso. E’ stato tutto molto positivo – ha dichiarato Bruno Zuculini a radiodrportesescobar.com – Pecchia è un grande allenatore che mi ha dato sin da subito una grande confidenza. Nelle squadre precedenti iniziavo sì a giocare, ma poi c’erano sempre problemi. E all’Hellas ho finito per giocare 17 partite ad un buon livello, e pensando al futuro sarebbe un grande passo essere ancora lì per giocare la Serie A. Ci vorrà del tempo e ci saranno diversi incontri e colloqui, ma spero alla fine di poter tornare in Italia”.