“Hellas Pazzini-dipendente? Ci sono altri giocatori di valore, come Siligardi, che ho visto disputate una buonissima gara a Novara. Ho notato ottime qualità dalla metà campo in su. Certo che Pazzini è sempre fondamentale. Ha segnato una rete spettacolare in pieno recupero, lunedì. Perché il Verona fa così fatica a vincere? Perché subisce dei gol evitabili. Non voglio gettare la croce addosso a nessuno, ma avevo visto l’Hellas farsi raggiungere dal Pisa in una gara che stava controllando, pagando per una ingenuità dietro. Con il Novara, per le stesse ragioni, quasi perdeva pure. Per fortuna c’ha pensato San Pazzini. Dispiace, perché il Verona esprime a tratti un calcio pregevole – ha dichiarato Boninsegna a La Gazzetta dello Sport – Quanto é complicata la rincorsa alla promozione? Ho giocato a tutti i livelli e c’è una costante che non cambia: i risultati si ottengono con la solidità della difesa, cosa che il Verona non riesce ad avere a sufficienza. C’è del tempo per correggere il tiro. Non molto, peraltro. Se nelle sette partite che rimangono riuscirà a non cadere in certi errori le possibilità di salire saranno molte di più”.