“Tornare sul campo è stata una sensazione bellissima. Mi sono sentito come un bambino che entra per la prima volta in un campo con gli amichetti. Sentire odore dell’erba, rivedere i compagni non pensavo di poter rivivere un’emozione simile. Penso che il calcio sia pronto per ripartire. E’ un’industria e il Governo dovrebbe dare l’ok. L’Italia è un Paese in cui si vive per questo sport. Per la gente è importante, e si perderebbe tanto in termini di economia. E non parlo di stipendi dei calciatori, ma della quotidianità delle persone. La salute è importante, ma si può ripartire con precauzioni: saremo ancora più responsabili e cercheremo di essere un esempio per tutti” ha dichiarato a Il Messaggero, l’ex attaccante dell’Hellas Verona, Valeri Bojinov.