Il direttore sportivo dell’Hellas Verona fa il punto in casa gialloblù. “Adesso sono l’ultimo direttore sportivo d’Italia. Lo dice la classifica, ma non mi preoccupo. Bisogna lavorare più di prima e cercare di uscire tutti insieme da questa situazione. La rosa è competitiva per l’obiettivo salvezza, ne sono convinto. Mandare via Mandorlini – ha dichiarato Bigon a L’Arena – è stata la cosa più difficile. Con lui io avuto un buon feeling, come del resto con Delneri. Credo nella salvezza, tanto da aver fatto un voto. Non posso rivelarlo, ma sono convinto che ci sono tutti i presupposti per salvarsi. A parte le grandi, chi ha giocatori buoni se li tiene e poi è dura scommettere oggi sul Verona. Solo chi, come i nostri grandi tifosi, conosce le realtà ed i problemi che abbiamo avuto sa che questa formazione può salvarsi”.