“Sono un uomo di sport e quindi non sarò io a sottovalutare il valore del calcio, però adesso mi sento di dire che calcio non è un’urgenza. Meglio riparlarne dopo l’estate. Non credo che riaprire il campionato sia una soluzione, giocare a porte chiuse è triste e comunque c’è il contatto fisico dei giocatori" ha dichiarato Silvio Berlusconi, ospite a Porta a Porta.