“Non è il mio ruolo il terzino, ma l’importante è dare sempre il massimo e mettersi al completo servizio della squadra. Quando il mister mi ha detto che avrei giocato, mi sono subito emozionato ma poi non ci ho più pensato. Una volta che entri in campo, ti devi concentrare solo su quello che devi fare. Dalla Lega Pro alla Serie A? Sono molto contento e ora penso solo a dare il massimo. Cosa è scattato questa stasera? Abbiamo lottato di più, tutti assieme e così dobbiamo continuare. Le critiche? Dobbiamo solo pensare a lavorare. Dedica speciale? A me stesso, era quello che volevo fare fin da bambino. Non posso poi dimenticare la mia famiglia. Se ci posso stare in Serie A? Questo dovete dirlo voi, io penso solo a dare sempre il massimo. Questo per me deve essere solo l’inizio. Il punto di partenza”. Queste le dichiarazioni di Bearzotti dopo il pareggio al Bentegodi contro la Sampdoria.