“È un centrocampista che può ricoprire più ruoli, dall’esterno basso alla mezza’ala. Ha forza, gamba e un cambio di passo importante grazie a una resistenza organica fuori dal comune: riesce a coprire più zone del campo. E adesso sta tirando anche fuori la personalità. Se vede sempre di più la porta? E’ vero, la conclusione è un’arma in suo possesso che sta scoprendo sempre di più – ha dichiarato il procuratore Graziano Battistini a tmw – Quale sarà il suo futuro? A fine stagione faremo il punto con la dirigenza del Verona per capire se fargli fare un passaggio esterno nella prossima stagione o se il Verona vorrà valorizzarlo internamente. E’ sicuramente un patrimonio importante della società scaligera".