“È presto per parlare di Europa, anche perché il nostro obiettivo principale è la salvezza. Sarebbe bello riuscirci, ancora di più divertendoci. Vogliamo andare più in alto possibile, ma vedremo, arriveranno partite più difficili, quindi possiamo dire che il 90 per cento della stagione è ancora davanti a noi. Sono molto felice di avere la fiducia dell’allenatore e della squadra. Sento come se stesse scommettendo su di me e sto cercando di ripagarlo. Sono contento anche per i gol segnati e per le prestazioni. Molte squadre si stanno accorgendo del nostro valore: possiamo essere scomodi per tutti. Spero di continuare così. Ma è ancora solo l’inizio e la stagione è lunga, come ho detto. Voglio ottenere i migliori risultati possibili in questa stagione e poi giocare l’Europeo. Il gol al Milan? È bello segnare un gol al Milan, per di più San Siro. Sarebbe stata sicuramente un’esperienza ancora più forte, ma la apprezzo comunque. Ero molto contento di aver preso il punto, anche se in realtà siamo stati in vantaggio fino all’ultimo momento. Ma il Milan ci ha pressato negli ultimi venti minuti e hanno sbagliato un rigore, quindi quel punto per noi era importante” ha dichiarato alla rivista Zongl Football, il centrocampista dell’Hellas Verona, Antonin Barak.