“Questo periodo è stato duro, non ho potuto vedere gli amici e andare in sede. Piero (Fanna, ndr) è stato l’altro giorno con una troupe della Rai qui da me ”a go ditt che la vita la va avanti". I prossimi sono 85, non sono pochi. Mi ricordo tanti dei miei ragazzi in quegli anni, come mi ricordo che giocammo meglio che anni prima dello scudetto. L’arrivo di Elkjaer e Briegel ci diede più forza, più peso. E poi chi se l’aspettava un tersin co’i piedi così. Quanti gol che ha fatto – ha dichiarato a L’Arena, Osvaldo Bagnoli – Sto guardando che qua in Germania giocano, magari ricomincia anche il Verona. Mi piace la squadra e l’allenatore Juric, me par uno con le idee chiare. Son qua che aspetto di poter uscire di più per vedere gli amici e magari senza mascherina. Lo scudetto orami l’è andà da un pezzo, oggi sono il signor Bagnoli e basta”.