“Ho visto la partita in tv. Era da 0-0, dopo il Genoa ha segnato, e a me pareva fosse fuorigioco, ma queste sono robe che capitano e l’ha pagata il Verona, che non meritava di perdere. Certo, i gol li devi fare, sennò niente risultati. Che cosa serve all’Hellas per risollevarsi? I gol. E chi li sappia realizzare. Ho visto che Pazzini si è infortunato. La sua mancanza con il Genoa si è sentita. Mi auguro per il Verona che rientri presto. Non mi permetto di dare consigli, ma se il mercato lo permetterà, uno o due attaccanti in più potrebbero essere utili. Classifica complicata e domenica scontro diretto con la SPAL? A Ferrara ho giocato per tre anni con quel gentiluomo di Paolo Mazza come presidente e mi sento legato alla Spal. Poi a Verona vivo, qui ho giocato e allenato. Mi hanno invitato allo stadio ma soffrirei troppo, meglio se resto a casa. Penso che possano raggiungere sia Spal che Hellas Verona la salvezza. Pecchia molto discusso? Non posso valutare la situazione da fuori. Posso avere delle sensazioni: credo che i giocatori siano con lui e che la società abbia fiducia nelle sue capacità. Vuol dire che merita”. Queste le dichiarazioni di Osvaldo Bagnoli rilasciate a La Gazzetta dello Sport.