Ricorso non accolto. L’Avellino è fuori dalla Serie B. Nulla da fare. A Chiacchio l’impresa non è riuscita. La Corte del Coni non ha voluto sentire ragioni e confermato quanto già dichiarato dal Consiglio Federale. La società avellinese è, per ora, fuori dal calcio che conta. C’è un’ultima speranza a cui appellarsi. Rivolgersi al TAR. C’è scoramento. Silenzio assoluto nel momento in cui la notizia si è diffusa fuori dal Coni dove c’erano mille tifosi in esodo dalle prime luci dell’alba. Avellino piange. Per una fideiussione rischia di scomparire di nuovo. Fonte: sportavellino.it