Tra le iscritte al prossimo campionato di Serie B non figura l’Avellino. Il club irpino infatti non è stato ammesso al prossimo campionato cadetto dal Consiglio Federale riunitosi questa mattina che ha negato la licenza all’Avellino dopo aver preso visione del parere negativo della Covisoc. Decisione arrivata per il mancato rispetto dei termini di consegna della fideiussione, che scadevano alle 19 di lunedì scorso. Diventano tre i club saltati in Serie B. Un primato tristissimo, che apre le porte della serie cadetta al ripescaggio di Catania, Novara e Siena. Con le prime due praticamente appaiate in testa alla graduatoria (non ancora ufficiale). Resterebbe fuori la Ternana, che non a caso ha già annunciato ricorso contro la decisione del Tribunale federale che ha premiato il Novara (contro cui ricorrerà anche la Procura). In C nessuna sorpresa, Lucchese e Cuneo hanno strappato l’iscrizione, come quei club che avevano lacune infrastrutturali. Ripescaggi aperti fino alle 13 di venerdì 27.