In un clima a dir poco surreale, il campionato di Serie A riprende dopo più di cento giorni costellati di paura, ansia e litigi. I gialloblù di Juric non scendono in campo dallo scorso 8 marzo, gara giocata a porte chiuse in casa della Sampdoria. I protagonisti saranno ancora una volta solo i giocatori, con gli spalti privi dell’unico, puro e vero valore che questo bellissimo sport rappresenta: i tifosi. Solo i numerosi interessi economici hanno spinto il calcio italiano a riprendere. Anche se lo spettacolo che ha offerto la Coppa Italia la dice lunga su quello che il pubblico, da casa, dovrà aspettarsi sino ad inizio agosto. Un nuovo inizio attende l’Hellas Verona, chiamato a recuperare la sfida contro il Cagliari valida per la sesta giornata del girone di ritorno. Il fischio d’inizio sarà alle ore 21.45. Tredici partite che, ci auguriamo, andranno a confermare la sorpresa della Serie A TIM 2019/20. Aspettando di poter tornare a gioire, tutti insieme, sugli spalti. Perché senza tifosi, il calcio non sarà mai la stesso.