Mandato subito in campo da Juric, il centrocampista marocchino ha impressionato tutti per grinta e corsa, qualità sempre apprezzate dal pubblico del Bentegodi. La sua dinamicità a gara in corso ha dato sostegno e quantità ai gialloblù, capaci di strappare un punto d’oro all’esordio in campionato contro il Bologna, nonostante l’inferiorità numerica per oltre 75’. Un giocatore, Amrabat, che si addice al pubblico scaligero per generosità e voglia di lottare. Una nuova pedina su cui potrà puntare l’allenatore dell’Hellas Verona per cercare di conquistare la salvezza.