Termina a reti inviolate il test match dell’Antistadio fra le formazioni primavera dell’Hellas Verona e del Vicenza. Dopo un’iniziale fase di studio le due squadre si sono alternate alla regia d’attacco, con i gialloblù a costruire dal basso e a cercare la testa degli attaccanti con un grande numero di cross, soprattutto verso la fine della prima frazione. Gli avversari si sono avvalsi della profondità delle proprie punte, da cui è nata l’occasione più importante del match cioè il palo colpito dal diagonale rasoterra di Olivato. Secondo tempo equilibrato, con l’Hellas alla ricerca della condizione ottimale e dei 90′ nelle gambe in vista del campionato. I ritmi si sono abbassati nel finale accompagnando la gara al risultato di 0-0. HELLAS VERONA-VICENZA 0-0. HELLAS VERONA: Chiesa, Galazzini, Bernardinello, Peretti (dal 18′ pt Righetti), Empereur, Lisi, Amayah (dal 20′ st Caon), Sinior (dal 33′ st Martinez), Sane, Felippe (dal 45′ st De Zotti), Traore (dal 20′ st Fiumicetti). A disposizione: Ciezkowski, Lucaj, Agbugui, Hudzik, Brandi, Nardi, Jemal. All.: Porta. VICENZA: Pizzagnacco (dal 1′ st Segantini), Forestan (dal 1′ st Paccagnella), Rumiz, Sacchetto, Rossi (dal 1′ st Affollati), Popovic (dal 27′ st Berlato), Mosele (dal 1′ st Bertollo), Piazzon (dal 15′ st Rampin), Olivato (dal 1′ st Gomiero), Bianco, Okoli (dal 27′ st Migliorini). A disposizione: Rampin. All.: Bernardinello. Arbitro: Bertuzzi di Piacenza. Assistenti: Sbardella e Zandonà. Fonte: hellasverona.it, foto: Facebook